Allattamento al seno: lo faccio anche per me!

Se state allattando, e quanto più è grande il vostro bambino, vi sarà probabilmente capitato di sentirvi dare suggerimenti per non “esaurirvi troppo”.

Quando si allatta tutto quello che capita sembra responsabilità dell’allattamento, in particolare le cose negative.
Avete la faccia un po’ sbattuta? Eh cara mia – sentenzia la vicina – a me sono caduti due denti perché allattavo!
Vi è venuta una tendinite? Colpa del latte, non lo sapevate?

E non parliamo poi di quello che vi potreste sentire dire se il bambino ha più di… dipende da chi avete di fronte (già 3 o 6 mesi per alcuni sono più che sufficienti per immaginare quell’idrovora del vostro candido angioletto che vi succhia tutte le energie, riserve di calcio nelle ossa, nutrienti e calorie, e spreme il vostro organismo come un limone).

Ragazze, di cavolate sull’allattamento se ne sentono tante, ma questa che lo fa passare come una terribile debilitazione per la mamma, è la più grossa di tutte!
Questo mese è il mese della prevenzione del tumore al seno, quindi mi sembra il momento migliore per dirvi un paio di segreti ben nascosti su quanto bene faccia a noi mamme allattare.

Allattare al seno è uno dei fattori più importanti di vera prevenzione non solo per il tumore alla mammella, ma anche per molti altri tipi di cancro femminili, In realtà, l’elenco dei benefici per la mamma è molto lungo e per non annoiarvi vi faccio una carrellata non esaustiva:

  • allattare riduce il rischio di cancro al seno,  alle ovaie e all’endometrio, di osteoporosi e frattura del femore
  • riduce il rischio di malattie metaboliche, cardiovascolari, e di infarto
  • provoca un arresto temporaneo dell’avanzamento dell’endometriosi
  • migliora i seni fibrocistici
  • le donne insulino-dipendenti spesso devono prendere meno insulina mentre allattano
  • dopo il parto aiuta l’utero a contrarsi e tornare alle sue dimensioni e riduce il rischio di emorragia;
  • la cura quotidiana del bambino è meno faticosa grazie agli ormoni che si producono allattando
  • le fasi di sonno madre-bambino si sincronizzano, rendendo i risvegli notturni meno faticosi, e aiutando il riaddormentamento
  • allattando si consumano ogni giorno diverse centinaia di Kcalorie, e quindi vi aiuta a tornare al peso di prima della gravidanza (in particolare si va a smobilitare il grasso sotto il punto vita!)
  • l’allattamento esclusivo posticipa il ritorno delle mestruazioni; in questo modo si verifica un distanziamento naturale delle nascite, si risparmia ferro e si fa una pausa senza estrogeni (altro fattore che sembra correlato ad alto rischio di cancro)

Una famosa ricerca pubblicata sul prestigioso The Lancet nel 2001, che aveva coinvolto quasi 200.000 donne, ha evidenziato una riduzione proporzionale del rischio di contrarre il cancro al seno del 4,3% ogni 12 mesi di allattamento!

Non ho menzionato poi tutta la praticità e comodità del tirar fuori il seno e allattare, senza dover fare altro.
La prossima volta quindi che qualcuno vi dice che è meglio che smettiate di allattare per la vostra salute, fategli un bel sorriso e continuate a fare quello che volete!

Buon allattamento e mese della prevenzione del tumore al seno a tutte!

Martina - www.latteecoccole.it

 

 

Ritratto di Martina Carabetta

Posted by Martina Carabetta

Martina Carabetta, mamma di due ragazzi ormai ex-adolescenti, ed IBCLC (International Board Certified Lactation Consultant), cioè Consulente Professionale in Allattamento Materno, da quasi 20 anni aiuto le mamme in allattamento a Roma (e non solo!).

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina