Dovremmo ammettere che i parrucchieri di Zurigo riservano molti dolori e relativamente poche gioie. Il fatto è che per chi vive a nord delle Alpi e ha, ahinoi, una schiavitù da colorazione mensile, le alternative sono molto poche, salvo il fai da te che nel mio caso è fuori discussione per manifesta incapacità.

Le celebrazioni dell’Avvento a Zurigo iniziano ufficialmente l’ultima settimana di novembre: quest’anno giovedì 23 per l’esattezza, quando alle ore 18.00 verranno accese tutte le luminarie allestite per il Natale, il tradizionale albero Swarowsky addobbato presso la stazione principale, e apriranno i battenti i mercatini di articoli da regalo e prodotti gastronomici in tutta la

In occasione delle ultime vacanze autunnali (nelle due settimane centrali di ottobre) siamo stati In Italia e ne abbiamo approfittato, come spesso accade, per un po’ di shopping a prezzi “normali”.

In Italia le scuole riaprono i battenti in questi giorni, dopo la lunghissima pausa estiva. A Zurigo abbiamo ripreso l’attività ormai quasi un mese fa, al termine delle cinque settimane di vacanza, e già quasi ci stiamo preparando all’appuntamento con le “Herbstferien”, le vacanze autunnali, nelle due settimane centrali di ottobre.

Qualche giorno fa è apparso su un periodico cittadino un articolo (“Zurigo in media”)  – che a me è sembrato curioso e interessante – contenente una affresco della città tramite una serie di numeri/statistiche, la cui fonte è il libro annuale di statistica della città di Zurigo per l’anno 2017.

Qualche giorno fa sono entrata in un supermercato e mi sono trovata di fronte uno stand pieno di prodotti e gadget rigorosamente “svizzeri”: la bandiera rossocrociata campeggiava trionfante su tazze, bicchieri, piatti, tovaglioli di carta, cappellini, palloncini, magliette…

weleda

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina