Zurigo è una bellissima città, il cui fascino è sicuramente apprezzabile in qualsiasi momento dell’anno (salvo magari gli inverni con -15 °C che però, ad onor del vero, sembrano ormai abbastanza rari), ma il momento migliore per visitarla è, a mio parere, certamente l’estate.

Visto che a Zurigo le condizioni meteo favorevoli spesso latitano, anche in quella che teoricamente è considerata “la bella stagione”, quando il sole fa capolino l’effetto immediato che è possibile notare ovunque è la fuga del genere umano da ogni tipo di ambiente chiuso, in favore di qualsiasi spazio aperto, preferibilmente dotato di un po’ di verde – cosa niente affatto difficile da t

1.  La puntualità: avere la certezza che chi aspetti arriverà all’orario stabilito, non troppo in anticipo, né tantomeno in ritardo, semplifica la vita in modo incredibile

2. Il pragmatismo: si ricerca sempre, in primo luogo, la soluzione migliore dal punto di vista pratico, senza perdersi troppo in speculazioni filosofiche o teoriche

Dovremmo ammettere che i parrucchieri di Zurigo riservano molti dolori e relativamente poche gioie. Il fatto è che per chi vive a nord delle Alpi e ha, ahinoi, una schiavitù da colorazione mensile, le alternative sono molto poche, salvo il fai da te che nel mio caso è fuori discussione per manifesta incapacità.

Le celebrazioni dell’Avvento a Zurigo iniziano ufficialmente l’ultima settimana di novembre: quest’anno giovedì 23 per l’esattezza, quando alle ore 18.00 verranno accese tutte le luminarie allestite per il Natale, il tradizionale albero Swarowsky addobbato presso la stazione principale, e apriranno i battenti i mercatini di articoli da regalo e prodotti gastronomici in tutta la

In occasione delle ultime vacanze autunnali (nelle due settimane centrali di ottobre) siamo stati In Italia e ne abbiamo approfittato, come spesso accade, per un po’ di shopping a prezzi “normali”.

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina